Seleziona una pagina

Libri pubblicati

Il Prof. Toso ha pubblicato numerosi volumi che per la loro completezza ed attualità vengono utilizzati come libri di testo nelle Facoltà di Scienze Motorie e di Fisioterapia.

LIBRI PER INSEGNANTI DI ED. FISICA, FISIOTERAPISTI, STUDENTI DELLE FACOLTA’ DI SCIENZE MOTORIE E FISIOTERAPIA

Back School - Neck School - Bone School

Back School - Neck School - Bone School

Programmazione, organizzazione, conduzione e verifica

Maggiori informazioni

Toso Benedetto

Back School – Neck School – Bone School. Programmazione, organizzazione, conduzione e verifica

Volume 19,5 x 26

Cartonato

Pagine 352

Illustrato a colori

ISBN-88-7051-265-7

Euro 60.00

Per l’acquisto del libro rivolgersi alla segreteria della Back School (02 6196588) 

Il libro illustra, con il prezioso ausilio sia di immagini (circa 450) sia di esercizi (oltre 250), le basi pratiche per l’organizzazione della Back School. Nel dettaglio, l’opera propone i sei cardini su cui si fonda l’approccio dell’Autore: esercizi di ginnastica antalgica e rieducativa; corretto utilizzo della colonna vertebrale; tecniche di rilassamento; alimentazione; stile di vita; abitudine all’attività motoria.

L’opera, in sintesi, si pone in un’ottica particolare, dedicata all’apprendimento non di un metodo, ma di molti metodi da offrire al paziente per consentirgli di pervenire a uno stato di benessere. Il trattamento di lombalgia, dorsalgia e cervicalgia, in particolare, parte dal movimento, che rende la persona sofferente non più soggetto passivo, ma attore principale della propria cura.

Il volume si integra e si completa con quello –dello stesso Autore- dal titolo “Back School – Neck School – Bone School. Programmi di lavoro specifici per le patologie del rachide”.

Back School - Neck School - Bone School

Back School - Neck School - Bone School

Programmi di lavoro specifici per le patologie del rachide

Maggiori informazioni

Toso Benedetto 

Back School – Neck School – Bone School. Programmi di lavoro specifici per le patologie del rachide

Volume 19,5 x 26

Cartonato

Pagine 168

Illustrato a colori con oltre 200 figure

ISBN-88-7051-266-5

Euro 40.00

Per l’acquisto del libro rivolgersi alla segreteria della Back School (02 6196588)

La Back School si propone come la metodica più efficace e duratura per il trattamento dei dolori vertebrali. Essa si basa su un intervento educativo, preventivo e terapeutico sul paziente, considerato non più solo soggetto passivo rispetto alle prescrizioni, ma protagonista attivo e cosciente del proprio trattamento.

Il volume, che integra e completa quello dello stesso Autore “Back School – Neck School – Bone School. Programmazione, organizzazione, conduzione e verifica”, è finalizzato all’apprendimento dei piani di lavoro per patologie del rachide che richiedono un programma specifico: spondilolistesi, stenosi del canale vertebrale, lombosciatalgia da ernia o protrusione discale, discectomia, scoliosi dolorosa eccetera. Nel testo, infatti, vengono fornite indicazioni all’insegnante o al terapista su come comportarsi in presenza di tali problemi, nonché specifici consigli per ogni attività sportiva e le strategie più adeguate per prevenire e combattere i dolori vertebrali.

MANUALI PRATICI RIVOLTI A COLORO CHE SOFFRONO DI MAL DI SCHIENA E PATOLOGIE VERTEBRALI

MAL DI SCHIENA

MAL DI SCHIENA

Prevenzione e terapia delle algie vertebrali

Maggiori informazioni
Back School

Back School

Un programma completo per prevenire e curare le algie vertebrali

Maggiori informazioni

BACK SCHOOL – Un programma completo per prevenire e curare le algie vertebrali

Con piacere vi annuncio che la casa editrice RED nel mese di maggio 2008 ha pubblicato un altro mio libro: “Back School – Un programma completo per prevenire e curare le algie vertebrali”.

È la versione più approfondita e completa del libro pubblicato nel mese di marzo 2008: “BACK SCHOOL – Una straordinaria tecnica per vincere il mal di schiena”.
Mentre il precedente volume è stato pubblicato in versione economica (il suo costo è di soli 9,90 euro), di dimensioni ridotte, per raggiungere in modo capillare tutta la popolazione, questo mio ultimo lavoro è rivolto ai soggetti lombalgici che desiderano approfondire l’argomento e conoscere il programma completo della Back School (il suo costo in libreria è di 30 euro).
Mentre il primo libro si è limitato a descrivere i primi 3 cardini della Back School (informazione, ginnastica antalgica e rieducativa e uso corretto del rachide), questo secondo volume analizza in modo dettagliato tutti i 6 cardini della Back School.
Il 4° cardine è rappresentato dalle tecniche di rilassamento: vengono descritti gli esercizi di rilassamento, da utilizzare quando il mal di schiena insorge in presenza di ansia, stress o tensione eccessiva.
Il 5° cardine della Back School si prefigge di agire sui fattori di rischio legati a sovrappeso, abuso di caffeina e nicotina.
Il 6° cardine è la consuetudine a svolgere attività motorie: vengono descritte le principali attività sportive analizzando dettagliatamente la biomeccanica dei loro movimenti tipici e i loro potenziali fattori di rischio. Ne consegue una strategia per prevenire e combattere il mal di schiena.
Viene dedicato un capitolo alle differenti strategie da utilizzare in presenza di lombalgia acuta e lombalgia cronica.
La lettura del testo permette di conoscere in modo dettagliato quello che è importante fare in presenza delle diverse patologie del rachide: protrusione ed ernia del disco, spondilolisi, spondilolistesi, scoliosi, ipercifosi dorsale, discopatia, artrosi, stenosi del canale spinale e osteoporosi.

Mentre continua la mia collaborazione con la casa editrice EDI ERMES che continua a diffondere i miei libri rivolti agli insegnanti e ai fisioterapisti, ho scelto la casa editrice RED perché è in grado di dare la massima diffusione ai libri, in modo che siano facilmente reperibili in tutte le librerie, come è avvenuto per il precedente volume “La Neck School: un programma completo per prevenire e curare la cervicalgia”.

Benedetto Toso

Back School

Back School

Una straordinaria tecnica per vincere il mal di schiena

Maggiori informazioni

“BACK SCHOOL  UNA STRAORDINARIA TECNICA PER VINCERE IL MAL DI SCHIENA”

Con piacere vi annuncio che la casa editrice RED ha pubblicato a fine marzo 2008, il mio libro: “BACK SCHOOL – Una straordinaria tecnica per vincere il mal di schiena”.
È una pubblicazione importante perché con costo limitatissimo (9,90 euro) si prefigge di raggiungere in modo capillare la popolazione su tutto il territorio nazionale per far conoscere la fondamentale azione educativa, preventiva e rieducativa della moderna Back School. Nonostante la prima scuola della schiena sia sorta da quasi 40 anni, in Italia la conoscono ancora in pochi.
Il libro, con l’aiuto di numerosissime e bellissime foto a colori (oltre 160), indica a chi soffre di mal di schiena la via da seguire per risolvere in modo efficace il suo problema:

  • le corrette informazioni per conoscere come è fatta e come funziona la colonna vertebrale e qual è il meccanismo che produce il dolore;
  • gli esercizi per prendere coscienza della colonna vertebrale, per imparare a controllarla nelle posture, nei movimenti e per proteggerla durante gli sforzi;
  • gli esercizi per riequilibrare le strutture del rachide in presenza di lombalgia;
  • l’uso corretto del rachide in tutte le 24 ore della giornata coadiuvato dagli strumenti ergonomici.

Ogni scuola ha il suo libro di testo, questo è il manuale pubblicato per gli allievi delle Back School che grazie all’Associazione Back School si stanno diffondendo su tutto il territorio nazionale. Costituisce il supporto teorico ideale per le lezioni pratiche che si tengono in palestra in modo che il soggetto lombalgico possa ripetere a casa gli esercizi più utili per lui, riportati sul  libro e consigliati dall’insegnante o fisioterapista responsabile della Back School.
Per le sue caratteristiche questa pubblicazione costituisce il libro di testo anche per attuare la Back School in ambito lavorativo. Coloro che sono esposti a fattori di rischio come posture statiche e ripetitive e movimentazione dei carichi trovano le indicazioni fondamentali per prevenire e curare la lombalgia.
È un manuale pratico che ogni medico dovrebbe consigliare al paziente lombalgico per educarlo ad un comportamento adeguato conseguente al dolore e prevenire le ricadute.
Mentre continua la mia collaborazione con la casa editrice EDI ERMES che continua a diffondere i miei libri rivolti agli insegnanti e ai fisioterapisti, ho scelto la casa editrice RED perché è in grado di dare la massima diffusione al libro, in modo che sia facilmente reperibile in tutte le librerie così come è avvenuto per il precedente volume “La Neck School: un programma completo per prevenire e curare la cervicalgia”.

Benedetto Toso

MAL DI SCHIENA

MAL DI SCHIENA

Prevenzione e terapia delle algie vertebrali

Maggiori informazioni

Toso Benedetto

Mal di schiena
Prevenzione e terapia delle algie vertebrali

Volume 17 x 24
Brossura
Pagine 320
Riccamente illustrato a colori Con CD audio guida delle tecniche di rilassamento.
Bibliografia. Indice analitico
Seconda edizione
Edizione Edi-Ermes/Milano 1999
ISBN-88-7051-149-9
Euro 30,99
Il libro è esaurito ed è sostituito dalla terza edizione che ha il titolo “Mal di schiena – Prevenzione e terapia delle algie e patologie vertebrali” che può essere richiesto alla segreteria della Back School (02 6196588).

È un manuale pratico rivolto agli allievi della Back School e della Neck School, cioè ai soggetti che soffrono di lombalgia e cervicalgia, per rispondere a tutte le domande e ai problemi che possono porsi quotidianamente, per comunicare loro, in modo chiaro e completo, le ricerche e gli studi che sono stati eseguiti sulla colonna vertebrale.

Nel libro vengono analizzate dettagliatamente le posizioni e i movimenti quotidiani allo scopo di raggiungere e consolidare l’uso corretto del rachide.

Vengono indicati e descritti con precisione attraverso una ricca e pregevole serie di immagini gli esercizi di ginnastica rieducativa ed antalgica, specifici per le diverse regioni del rachide.

Vengono date le indicazioni su come comportarsi in fase acuta e su come avere una efficace azione preventiva sui diversi fattori di rischio.

Assieme al libro viene consegnato un CD che ha lo scopo di guidare gradualmente nell’apprendimento delle tecniche di rilassamento.

Grazie alla preparazione psicofisica acquisita, per le informazioni ricevute e per le capacità consolidate attraverso gli esercizi specifici, l’allievo della Back School non è più passivo esecutore di cure prescritte dal medico, ma diventa attivo protagonista del suo trattamento. Egli che è la prima persona interessata diventa anche il primo responsabile e una volta superata la fase acuta sarà in grado di prevenire le ricadute. 

MANUALI PRATICI RIVOLTI A COLORO CHE SOFFRONO DI CERVICALGIA

CERVICALGIA

CERVICALGIA

I consigli per prevenirla.
Gli esercizi per curarla.

Maggiori informazioni
LA NECK SCHOOL

LA NECK SCHOOL

Un programma completo per prevenire e curare la cervicalgia

Maggiori informazioni

La NECK SCHOOL – Un programma completo per prevenire e curare la cervicalgia

Volume 17×24
Pagine 142
Illustrato a colori
€ 24,50
Edizioni Red!

Cliccare qui per leggere il comunicato stampa sul testo.

Prefazione dell’autore

  • Perché i dolori cervicali sono così diffusi?
  • Qual è il meccanismo che produce la cervicalgia?
  • Qual è la funzione del dolore?
  • Come è possibile prevenirlo?
  • In presenza di dolore cervicale, che cosa occorre fare per ridurlo?

Per trovare una risposta a queste domande è sorta la Neck School, cioè la scuola del collo; essa è indirizzata ai soggetti sofferenti di cervicalgia e cervicobrachialgia:

  • per rispondere a tutte le domande e ai problemi che possono porsi quotidianamente;
  • per comunicare loro, in modo chiaro e completo, le ricerche e gli studi che sono stati eseguiti sulla colonna vertebrale;
  • per guidarli nella prevenzione e nella terapia del dolore.

Le ricerche hanno evidenziato che l’80% delle algie vertebrali non è dovuto a patologie del rachide, ma a cause non specifiche e fattori di rischio: posture e movimenti scorretti, stress psicologici, forma fisica scadente, sovrappeso, obesità, abuso di caffeina, nicotina e insufficiente conoscenza della colonna vertebrale.

La Neck School si è dimostrata la metodica più efficace e duratura nel trattamento della cervicalgia perché agisce sulle cause e sui fattori di rischio appena elencati. Essa si basa eziologia della cervicalgia, unisce i contributi della medicina, della cinesiterapia, dell’ergonomia, della psicologia e dell’educazione alla salute.

E’ in un certo senso rivoluzionaria, perché rende il soggetto sofferente di cervicalgia non più passivo esecutore di cure prescritte dal medico, ma attivo protagonista del suo trattamento. Egli che è la prima persona interessata diventa anche il primo responsabile.

Se è vero che l’incidenza della cervicalgia è molto elevata è anche vero che queste sofferenze possono essere in gran parte ridotte perché le cause che provocano la maggior parte dei dolori possono essere controllate con una adeguata azione educativa e preventiva. Questo è l’importante messaggio che le Neck School stanno diffondendo:

  • è possibile prevenire la cervicalgia usando correttamente la colonna vertebrale e agendo sui diversi fattori di rischio;
  • quando insorge il dolore è possibile ridurlo riequilibrando le strutture del rachide cervicale con gli esercizi specifici di compenso.

Le Back School (scuole della schiena) e le Neck School, pur essendo sorte da più di 30 anni, non hanno ancora avuto una diffusione capillare. D’altra parte, le algie vertebrali sono in continuo aumento perché i fattori di rischio, prima elencati, sono tipici della vita moderna nei paesi industrializzati. Obiettivo della mia pubblicazione è diffondere in modo semplice, con l’aiuto di chiare illustrazioni, i principi della Neck School. Inoltre, questo libro costituisce il libro di testo per la Neck School, cioè è il giusto supporto teorico al lavoro pratico che si svolge in palestra in modo che ogni allievo comprenda l’importanza e l’utilità di tutti i cardini del nostro programma.

Benedetto Toso

Presentazione del Prof. Francesco Casolo

L’uomo è concepito e anatomicamente strutturato per muoversi nell’ambiente. Il nostro corpo, dalla nascita al termine della vita non conosce situazioni di stasi: è sempre in attività; può sembrare un paradosso ma lo è anche quando è apparentemente fermo. Le posture che assumiamo sono il frutto di precisi automatismi di contrazione attiva isometrica e concentrica della nostra muscolatura e durante il sonno alcuni  apparati mantengono la loro azione funzionale
Il movimento è per l’uomo una invariante antropologica: esiste da sempre come fattore consustanziale all’uomo e per l’uomo di ogni tempo che è stato e che sarà. Il movimento è vita per l’uomo.
Queste semplici considerazioni dovrebbero portare ognuno di noi ad avere cura della propria corporeità, a non dimenticare che i nostri 650 muscoli e le nostre 200 e più ossa (oltre ai  100 miliardi di neuroni, ai 96.500 chilometri di arterie e di vene, ai 15.200 metri quadrati di capillari e quant’altro) hanno la necessità di essere mantenuti in condizioni minime di funzionalità; per sentirci bene, per restare efficienti non possiamo fare altro che metterci in moto, funzionare. Per l’uomo, specialmente quello di oggi, niente è più dannoso che restare inattivo in quanto ogni tessuto, organo o apparato, se non viene fatto funzionare, perde di efficacia.
Il processo di evoluzione tecnologica che ha caratterizzato l’ultimo secolo ha drasticamente ridotto il lavoro manuale e ha meccanizzato le forme e le modalità di spostamento nell’ambiente (nel nostro paese ci si muove utilizzando prevalentemente mezzi meccanici come auto, moto, scale mobili, tappeti mobili, ascensori). Di contro ha, nella sostanza, avviato un processo di involuzione funzionale estremamente dannoso per l’uomo di tutte le età.
Aggiungiamo a tutto questo la incapacità del nostro sistema scolastico di trasmettere una efficace cultura motorio-sportiva tale da far capire ad ogni allievo l’importanza di stili di vita basati su una attività motoria costante ed abitudinaria. Le situazioni scolastiche che favoriscono l’attività motoria considerandola un vero e proprio valore aggiunto alla loro offerta formativa si contano, nel territorio nazionale, sulla punta delle dita di una mano.
Con questo quadro non possiamo lamentarci se le statistiche ci dicono che sono in aumento fenomeni ipocinesi e obesità nell’età evolutiva, infarti e ictus cerebrali con ricorrenza anche nella prima età adulta, dolori muscolari, mal di schiena e quant’altro possa essere ricondotto ad un impoverimento funzionale e dello stato di salute dell’uomo.
Benedetto Toso è un grande cultore del movimento e dei suoi effetti benefici, salutari. Questo suo testo, come del resto gli altri suoi scritti, va nella direzione opposta al processo sopra descritto e si propone l’obiettivo primario di rendere l’uomo più colto, consapevole e fiducioso nelle proprie possibilità e capacità di prevenire, curare e sconfiggere il mal di schiena e i dolori cervicali.
La letteratura scientifica attesta che le cervicalgie sono oggi molto diffuse e che le percentuali di uomini e donne che soffrono di questi dolori è in aumento.
L’autore ci propone un percorso a tappe rivolto principalmente ai futuri educatori del movimento ma che, per chiarezza,accuratezza e semplicità nel linguaggio, può essere letto, capito e applicato da chiunque. Il testo è articolato in principi o cardini la cui successione ed integrazione reciproca sono essenziali per il raggiungimento dell’obiettivo finale (la cura efficace della cervicalgia).
Informazione, ginnastica antalgica e rieducativa, uso corretto della colonna cervicale, tecniche di rilassamento, alimentazione e stili di vita, consuetudine all’attività motoria sono i cardini sui quali puntare per prevenire i dolori. Ognuno di questi viene affrontato, trattato ed analizzato con obiettività e competenza ma soprattutto con la passione dell’autore che sta dedicando la propria vita allo studio approfondito di questi temi. Il volume di Benedetto Toso, nei suoi aspetti fondativi, nelle sue articolazioni esplicative e applicative, ci presenta un vero e proprio trattato sulla Neck School per una efficace prevenzione e una duratura terapia della cervicalgia.

Francesco Casolo
Docente Associato settore M-EDF/01
Coordinatore Corso di laurea interfacoltà in Scienze Motorie UCSC

MANUALE PRATICO E CD PER L’APPRENDIMENTO DELLE TECNICHE DI RILASSAMENTO

I SEGRETI PER RILASSARSI

I SEGRETI PER RILASSARSI

Testo guida per le tecniche di rilassamento

MAGGIORI INFORMAZIONI

I SEGRETI PER RILASSARSI E RIPOSARE BENE

Questo manuale fa parte della collana di libri che si prefigge di raggiungere in modo capillare la popolazione su tutto il territorio nazionale per far conoscere la fondamentale azione educativa, preventiva e rieducativa della moderna Back School.
E’ stato pubblicato, in collaborazione con l’azienda produttrice di letti ergonomici Primaidea, per dare le indicazioni utili per imparare le tecniche di rilassamento e per rendere efficace il riposo notturno.
Essendo lo stress, l’ansia, la tensione eccessiva cause importante di mal di schiena e cervicalgia, le tecniche di rilassamento costituiscono un cardine fondamentale del programma della Back School: rappresentano lo strumento elettivo per raggiungere la capacità di autogestire l’ansia e la tensione perché agiscono direttamente su di esse.
Gli obiettivi di questo libro sono:

  • fare acquisire le abilità per controllare i sintomi dell’ansia e per modificare i comportamenti inadeguati;
  • essere un supporto teorico e pratico per l’apprendimento delle tecniche di rilassamento;
  • dare le indicazioni utili per rendere efficace il riposo notturno e scegliere correttamente il letto e il cuscino.

Molte persone quando sono tese, definiscono la loro condizione “tensione nervosa” e non si rendono conto delle tensioni muscolari che ne derivano (blocco del diaframma, tensione dei muscoli del collo, del viso e delle spalle), né riescono a controllarle.
Mancando la capacità di controllo e la percezione delle parti del corpo soggette a tensione, finiscono con usare farmaci per ridurre il loro nervosismo.
I farmaci tranquillanti o ansiolitici sono in grado di ridurre i sintomi fastidiosi dell’ansia ma occorre fare attenzione alla loro conseguenza più pericolosa che è la dipendenza del soggetto che non riesce più a farne a meno. Inoltre, l’azione dei farmaci si limita ad una riduzione dei sintomi e non ha alcun effetto sugli aspetti cognitivi, valutativi e comportamentali che determinano l’ansia.
Per un’azione efficace per controllo dell’ansia e della tensione occorre

  • conoscere le cause e sulle conseguenze dell’ansia;
  • acquisire le abilità per controllare i sintomi dell’ansia e per modificare i comportamenti inadeguati.

La proposta è di rafforzare la capacità di controllo e lavorare direttamente laddove l’ansia si manifesta:

  • quando l’ansia si manifesta con sintomi respiratori è bene utilizzare gli esercizi di educazione respiratoria; attraverso il controllo del respiro è possibile ridurre l’ansia, la tensione e le loro conseguenze negative;
  • quando la tensione si manifesta a livello dei muscoli è bene distenderli e rilasciarli con gli esercizi e le posture di allungamento muscolare;
  • quando la tensione è localizzata a livello lombare e si manifesta con una lombalgia è bene eseguire gli esercizi specifici che rilassano il rachide lombare;
  • quando la tensione è localizzata a livello cervicale e si manifesta con una cervicalgia occorre rilassare il rachide cervicale con  gli esercizi specifici;
  • quando la tensione colpisce l’articolazione temporomandibolare è bene utilizzare gli esercizi specifici a tale livello;
  • quando la tensione si manifesta a livello degli occhi è bene utilizzare gli esercizi di ginnastica oculare.

Allegati al libro possono essere richiesti due compact disc che permettono di ripetere a casa, nel proprio letto la seduta di rilassamento che di solito si esegue nelle palestra dove si svolge la Back School. Essi contengono in successione 9 esercizi di rilassamento, completi di voce e sottofondo musicale.
I primi 5 richiedono per il suo svolgimento almeno 15 o 20 minuti. Non è sempre facile, durante la giornata, trovare il tempo sufficiente e, talvolta, anche quando si ha a disposizione un po’ di tempo libero, non c’è la possibilità di distendersi. Diventa utile, allora, conoscere delle tecniche di rilassamento brevi, che possono essere eseguite anche stando seduti o, addirittura, in stazione eretta.
Non sempre è necessario ottenere un rilassamento profondo ma è importante sviluppare la capacità di potersi rilassare un po’, in qualsiasi momento della giornata, per allentare la tensione e per  evitare che l’accumulo di ansia ci porti al di là del nostro equilibrio. Di conseguenza, sono utili gli esercizi brevi di rilassamento che possono durare anche solo tre minuti e che in caso di necessità possono essere ripetuti più volte al giorno.
Il libro si conclude con i consigli utili per diventare gradualmente autonomi nell’eseguire il rilassamento: il testo riporta un diario che il lettore può utilizzare per esercitarsi e per verificare i risultati ottenuti.

Benedetto Toso

Il libro di 141 pagine è riccamente illustrato da oltre 100 foto a colori.

Recensione del libro a cura della psicologa Dott.ssa Nadia Leonarduzzi

“I segreti per rilassarsi e riposare bene”
“La natura non è qualcosa di diverso da ciò che siamo”
Marcella Danon

Rinnovare la propria vita, riconnettendosi al mondo naturale, è un’esperienza  importante. Lo sostiene  Charles Cook, non è uno psicologo ma una guida trekking  che incontra e accompagna  centinaia di persone all’anno alla scoperta della natura e propone esercizi e riflessioni di esplorazione esterna. Quello che state per leggere è la presentazione di un libro che accompagna a creare percorsi di esplorazione interna.
Il prof. Benedetto Toso, docente di posturologia ed attività motoria preventiva, rileva   che la colonna vertebrale  è una delle nostre risorse più importanti. Una colonna sana è il prerequisito di ogni libertà d’azione. Che il mal di schiena in assenza di una patologia  del rachide possa derivare atteggiamenti e posizioni scorrette è un fatto che “sospettavamo”. Comprendere e percepire invece, attraverso la parte teorica e pratica del libro,  che  l’ansia e lo stress possano provocare lombalgia o compromettere  la funzionalità della schiena è un  capovolgimento di prospettiva  che apre nuove strategie d’intervento.  Considerare, in presenza di dolore alla schiena, il livello di concentrazione, le aspettative, i delusioni, paure, le arrabbiature prese e in generale l’intensità  delle richieste, esterne o interiori, a cui ci sottoponiamo magari senza accorgercene, ci rende più attenti a  mettere in atto quelle tecniche di rilassamento che ci aiutano a gestire l’ansia e la tensione.
Il tipo di linguaggio è un punto chiave del testo perché riesce a spiegare in modo accessibile  e chiaro aspetti scientifici  complessi del funzionamento della schiena. Ritrovarsi con una cultura più vasta sulla fisiologia, è un   effetto collaterale della lettura del libro: “I segreti per rilassarsi e riposare bene”.
La pratica, illustrata da foto e disegni , bilancia gli aspetti teorici e  tiene conto  con Lindemann che “ il sapere del corpo è preriflessivo e ciò che il corpo ha imparato non lo si possiede come un sapere che è possibile ricontemplare, bensì lo si è.”

Leggendo e mettendo in atto le attività, diventiamo non  solo  esecutori di esercizi rilassanti ma protagonisti  consapevoli di una crescita che è anche umana.
Segreti è il titolo, una parola che crea  curiosità, riporta a  qualcosa di nascosto ma quello che si trova è un segreto solo finché non si prova a praticare le posizioni proposte. Infatti la saggezza del corpo le “riconosce “ subito e alcune di esse le abbiamo messe in atto in modo istintivo o automatico  come istintivo tamponamento al dolore . Ma  se non arriviamo ad averne   coscienza  rimarranno “segrete”.
Il libro può essere un punto di partenza per  chi vuole  trovare un po’ di sollievo allo stress di una vita che ci propone ritmi sempre più frenetici ma anche per   gli addetti ai lavori come spunto  di evoluzione professionale.

“I segreti per rilassarsi e riposare bene”
Benedetto Toso
Ed. Associazione Back School

TECNICHE DI RILASSAMENTO PER LA BACK SCHOOL

TECNICHE DI RILASSAMENTO PER LA BACK SCHOOL

2 CD di rilassamento guidato dal Prof. Toso

Maggiori informazioni

I 2 CD possono essere richiesti alla segreteria della Back School (02 6196588) unitamente al libro “I segreti per rilassarsi e riposare bene”.

MANUALE PRATICO PER ATTUARE LA BACK SCHOOL IN ETA’ EVOLUTIVA

BACK SCHOOL PER GLI STUDENTI

Manuale pratico per i bambini e per gli adolescenti

Maggiori informazioni

BACK SCHOOL PER GLI STUDENTI:
PROGRAMMA PER PREVENIRE E CURARE IL MAL DI SCHIENA E LE PATOLOGIE VERTEBRALI

Volume 17 x 24
Pagine 158
Riccamente illustrato con oltre 100 foto a colori.
Pubblicato dalla Back School Programma Toso nel mese di febbraio 2009
Euro 25,00
Per l’acquisto del libro rivolgersi alla segreteria della Back School
Via Mortella, 6 – 20095 – Cusano Milanino (MI)
Tel 02/6196588

PRESENTAZIONE DEL LIBRO AGLI INSEGNANTI E AI GENITORI

Il mal di schiena è molto diffuso non solo tra gli adulti e gli anziani ma anche tra i giovani. Solo in pochi casi il dolore è dovuto ad una malattia della colonna vertebrale (scoliosi, dorso curvo, artrosi, osteoporosi); nella maggioranza dei casi la schiena fa male se maltrattata, usata scorrettamente o esposta a dei fattori di rischio.
Le linee guida proposte nel 2002 dalla Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitazione (SIMFER), “Trattamento riabilitativo del paziente in età evolutiva affetto da patologie del rachide”, hanno identificato i seguenti fattori di rischio per le rachialgie in età evolutiva.

  • Posizione seduta scorretta e prolungata;
  • far fatica a trasportare lo zainetto scolastico e sentirlo pesante;
  • vita sedentaria e conseguente riduzione delle capacità fisiche di base: mobilità articolare, elasticità e forza muscolare;
  • sport competitivo e livelli eccessivi di attività fisica;
  • traumi;
  • ansia, tensione e stress emotivo;
  • sovrappeso, obesità, fumo;
  • scarsi risultati a scuola e insufficiente conoscenza della colonna vertebrale;
  • l’età: con il passare degli anni la prevalenza di dolori aumenta, sino a raggiungere quella dell’età adulta tra i 16 ed i 20 anni.

Su questi fattori di rischio è possibile agire con una adeguata azione educativa e preventiva. A questo scopo è sorta la Back School (scuola della schiena). Essa si basa sulla eziologia della lombalgia, unisce i contributi della medicina, della cinesiterapia, dell’ergonomia, della psicologia e dell’educazione alla salute.
La Back School si è rivelata la metodica più efficace e duratura nel trattamento del mal di schiena.

  • Efficace perché non solo riduce il dolore ma è in grado di rimuovere la causa.
  • Duratura perché permette di prevenire le ricadute.

Le Back School, pur essendo sorte da più di 30 anni, non hanno ancora avuto una diffusione capillare. D’altra parte, il mal di schiena è in continuo aumento perché i fattori di rischio, prima elencati, sono tipici della vita moderna.
Le iniziative rivolte alle prevenzione del mal di schiena, finora sono state principalmente rivolte alla popolazione adulta.
Esistono delle motivazioni molto valide per cui una adeguata azione preventiva è bene che inizi durante l’infanzia:

  • l’incidenza del mal di schiena in età evolutiva è in continuo aumento;
  • esiste un evidenza sempre maggiore per cui il mal di schiena in età evolutiva ha un valore predittivo sulla comparsa della lombalgia in età adulta.

La scuola è la struttura che meglio di ogni altra è indicata per attuare un’azione educativa e preventiva:

  • può sviluppare le conoscenze e le abilità necessarie per educare gli studenti a mantenersi sani;
  • riesce a raggiungere in modo capillare tutta la popolazione;
  • permette di seguire gli studenti nel tempo e di verificare l’apprendimento degli insegnamenti e la riduzione del dolore.

Gli studenti si trovano spesso esposti agli stessi fattori di rischio dei lavoratori:

  • come gli impiegati trascorrono molte ore seduti
  • come gli operai che movimentano i carichi, sollevano e trasportano il loro zaino che spesso è molto pesante.

I lavoratori sono tutelati dalla legge n. 626 del settembre 1994 che ha previsto e messo in opera numerose azioni preventive ed educative. Gli studenti non sono, per ora, ugualmente tutelati.
Questa pubblicazione costituisce il libro di testo per attuare la Back School nella scuola; con un linguaggio semplice e con l’aiuto di numerosissime foto a colori, indica agli studenti la via da seguire per prevenire e curare il mal di schiena:

  • le corrette informazioni per conoscere come è fatta e come funziona la colonna vertebrale e qual è il meccanismo che produce il dolore;
  • gli esercizi per prendere coscienza della colonna vertebrale, per imparare a controllarla nelle posture, nei movimenti e per proteggerla durante gli sforzi;
  • gli esercizi per riequilibrare le strutture del rachide in presenza di lombalgia;
  • l’uso corretto del rachide in tutte le 24 ore della giornata coadiuvato dagli strumenti ergonomici.

Il libro, rivolto agli studenti, è utile anche per gli insegnanti e per i genitori: possono conoscere le strategie necessarie per collaborare e attuare una efficace azione educativa e preventiva.

Benedetto Toso

Riporto di seguito l’indice del libro; attraverso la risposta a semplici domande spiega ai bambini e agli adolescenti quello che è importante fare per prevenire e curare il mal di schiena e le patologie vertebrali.

INDICE

PRESENTAZIONE DEL LIBRO AGLI INSEGNANTI E AI GENITORI

INTRODUZIONE: MAL DI SCHIENA E ALGIE VERTEBRALI
Perché viene il mal di schiena?
Perché il mal di schiena è così diffuso?
Come è possibile prevenire e curare il mal di schiena?
Che cos’è la Back School?
Verifica degli obiettivi raggiunti con la Back School

1° CAPITOLO – 1° CARDINE DELLA BACK SCHOOL: INFORMAZIONE
Che cos’è la colonna vertebrale?
A che cosa serve la colonna vertebrale?
Come è fatta una vertebra?
Che cos’è il disco intervertebrale?

Curve fisiologiche del rachide
Come si chiamano le curve fisiologiche?
A che cosa servono le curve fisiologiche?
La benefica lordosi lombare 
La benefica lordosi cervicale

La pressione sui dischi

Cosa si intende per posizione o movimento scorretto?
Posture e movimenti scorretti con il rachide lombare in flessione
Posture e movimenti scorretti con il rachide cervicale in flessione
Posture e movimenti scorretti in estensione

Lombalgia o cervicalgia posturale
Perché stare seduti a lungo è dannoso?
Qual è la funzione del dolore?

Protrusione ed ernia dei dischi intervertebrali

Perché lo zaino può provocare mal di schiena?

2° CAPITOLO – 2° CARDINE DELLA BACK SCHOOL: GINNASTICA PREVENTIVA E ANTALGICA

Educazione posturale: gli esercizi per imparare a controllare la colonna vertebrale

Stabilizzazione e protezione del rachide durante gli sforzi

Un ulteriore aiuto: il metodo Alexander
Come vincere la gravità
Gli esercizi per imparare il metodo Alexander
Il metodo Alexander è facile

Ginnastica antalgica: gli esercizi per eliminare il dolore
Esercizi antalgici per la lombalgia
È bene mobilizzazione il rachide lombare in flessione o in estensione?
Mobilizzazione del rachide lombare in estensione
Rilassamento del rachide lombare in flessione

Esercizi antalgici per la cervicalgia
Il movimento di retropulsione del mento e del capo
Mobilizzazione e rilassamento del rachide cervicale in estensione
Rilassamento del rachide cervicale in flessione

3° capitolo – 3° cardine della Back School: uso corretto del rachide

Il letto
Perché è importante dormire un numero sufficiente di ore su di un letto valido?
Come deve essere il letto per un riposo ottimale?
Materasso
Come scegliere il giusto cuscino?
Lettura a letto
Tecnica per distendersi e per rialzarsi dal letto

Uso corretto del rachide in stazione eretta

Uso corretto del rachide in posizione seduta
Posizione di ascolto
La posizione corretta per scrivere
Seduta dinamica
I sussidi ergonomici
Disposizione dei banchi a scuola

Zaino scolastico
Scelta dello zaino
Esercitazioni relative allo zaino scolastico

4° CAPITOLO – 4° CARDINE DELLA BACK SCHOOL: TECNICHE DI RILASSAMENTO

Come si manifesta l’ansia?
Perché l’ansia e gli stress emotivi possono provocare mal di schiena?
Come controllare l’ansia e la tensione?

Educazione respiratoria
Diaframma e muscoli addominali
Il segreto per respirare senza fatica
La frequenza respiratoria
Respirazione diaframmatica

Palming e Sunning

5° CAPITOLO – 5° CARDINE DELLA BACK SCHOOL: ALIMENTAZIONE E STILE DI VITA

Abitudini alimentari
Popoli onnivori, vegetariani o carnivori
Mutamento delle nostre abitudini alimentari
Conseguenze negative delle cattive abitudini alimentari
Dieta mediterranea
Magrezza eccessiva e anoressia

Gli alimenti: i nutrienti
Proteine, carboidrati, grassi, vitamine, sali minerali, fibre

Gli alimenti: quali e come devono essere?
1. Carni, pesci, uova.
2. Latte e derivati.
3. Cereali, patate.
4. Legumi.
5. Grassi da condimento.
6 e 7. Ortaggi e frutta

Qualità biologica dei cibi
Naturali, integri, integrali

Mangiare e digerire
Il modo migliore di cominciare
Distribuzione degli alimenti nei diversi pasti
I consigli per chi è in sovrappeso
I pericoli dei “fast food”
I pericoli dell’alcool
Altri fattori di rischio: caffeina, nicotina e scarsi risultati a scuola
Benefici dell’alimentazione naturale

6° CAPITOLO – 6° CARDINE DELLA BACK SCHOOL: CONSUETUDINE ALLE ATTIVITA’ MOTORIE

Perché è dannosa la vita sedentaria?
Perché è importante praticare attività motorie e sportive?
Qual è lo sport più completo?
Quando lo sport può provocare mal di schiena?

7° CAPITOLO: LOMBALGIA E CERVICALGIA ACUTA

Visita medica
Quando è necessario fare le radiografie?
Consigli pratici per  la fase acuta e per chi soffre di dolore cronico
Le migliori medicine: movimento e buonumore

8° CAPITOLO – PATOLOGIE DEL RACHIDE

Spondilolistesi
Cause, evoluzione, incidenza della spondilolistesi
La presenza di spondilolisi o spondilolistesi può provocare mal di schiena?
Come si valuta la gravità della spondilolistesi?
Cosa è importante fare in presenza di spondilolistesi?

Scoliosi
Che differenza c’è tra scoliosi e atteggiamento scoliotico?
Come si valuta la gravità della scoliosi?
Come si cura la scoliosi?
Quanto è diffusa la scoliosi?
Quando insorge e quando peggiora la scoliosi?
La scoliosi può provocare mal di schiena?
Il nuoto è lo sport più adatto per chi ha la scoliosi?
Chi ha la scoliosi può praticare una attività sportiva?

Ipercifosi dorsale
Che differenza c’è tra ipercifosi rigida e atteggiamento ipercifotico?
Quali sono le cause dell’ipercifosi dorsale?
Come si valuta la gravità dell’ipercifosi dorsale?
Come si cura l’ipercifosi dorsale?
Quali sono gli esercizi utili per l’ipercifosi dorsale?
L’ipercifosi dorsale e il morbo di Scheuermann possono provocare mal di schiena?

Artrosi

Osteoporosi

CONSIGLI PER CRESCERE CON UNA COLONNA VERTEBRALE SANA E FORTE

DIZIONARIO DELLA COLONNA VERTEBRALE

BIBLIOGRAFIA

POSTER DIDATTICI PER LE PALESTRE E PER GLI STUDI PROFESSIONALI

Back School per gli studenti

Back School per gli studenti

Indicazioni per attuare la Back School nella scuola

Maggiori informazioni

Poster (70x100cm) che riporta le indicazioni per attuare la Back School nella scuola ed è pertanto indicato per essere esposto nelle palestre e nelle aule scolastiche.

Poster didattici tematici

Poster didattici tematici

Poster tematici sulle principali tipologie di esercizi della Back School

Maggiori informazioni

7 Poster didattici

Sono stati stampati 7 poster didattici da affiggere nelle palestre per indicare agli allievi l’esecuzione degli esercizi, raccolti nelle diverse progressioni.

I poster hanno le dimensioni di cm 70 x 50 e contengono le numerose foto a colori del libro “Back School, Neck School, Bone School – Programmazione, organizzazione, conduzione e verifica, Edizioni Edi.Ermes, Milano, 2003.

Titoli dei poster

1) Educazione posturale: la ricerca delle giuste curve e di una base stabile – Metodo Alexander

2) Low back school: mobilizzazione del rachide lombare in estensione e in flessione

3) Neck school: esercizi specifici

4) Ipercifosi dorsale: esercizi specifici

5) Esercizi e posture di allungamento muscolare

6) Stabilizzazione e protezione del rachide

7) Equilibrio e propriocezione

Si possono richiedere i poster direttamente alla segreteria della Back School (02-6196588).

Informazioni utili

05 novembre 2020: in questo periodo di emergenza sanitaria la segreteria della Back Shool

Tel. 026196588

Sarà aperta nei giorni lunedi, mercoledi e venerdì dalle 10.00 alle 12.00.

Per urgenze chiamare il numero
340 106 1051